La cappella di san Sebastiano candidata al FAI

Ognuno di noi è emotivamente legato a luoghi unici che rappresentano una parte
importante della nostra vita e che vorremmo fossero protetti per sempre.
A tal scopo il FAI ha promosso in questi giorni la decima edizione dei “Luoghi del
Cuore”, il censimento dei luoghi storici sparsi per la penisola che non vogliamo
siano dimenticati.
Tra questi è stata individuata una cappella Gentilizia che si trova nel comune di
Cervinara, in provincia di Avellino, nella frazione denominata Borgo Pirozza. In
questo borgo antichissimo, fatto di stradine portano ad ampi cortili rimasti intatti
nel tempo, la gente del luogo conserva ancora tante vecchie tradizioni culturali e
gastronomiche. La sagra del tartufo in autunno e della ciliegia in primavera, ad
esempio, animano il borgo attirando anche turisti dai paesi vicini. Il passato
incontra il presente attraverso questi momenti di festa che hanno radici lontane ma
si rinnovano anno dopo anno, stando al passo con i tempi. Ma quella che rimane
sempre lì, uguale a se stessa, è la piccola e suggestiva cappella di san Sebastiano, un
gioiello artistico con le sembianze di un luogo di culto, seminascosta tra gli edifici
del borgo, ma difficile non notarla passeggiando nel borgo.
La cappella è dedicata a San Sebastiano al martirio, con San Giuseppe, Santa Lucia
e in alto Madonna con bambino, in cornice a stucco. La sua edificazione dovrebbe
risalire al 1400, data ricavata dal ritrovamento di alcuni reperti; sappiamo invece
con certezza che che il 6 Novembre 1706, l’ altare fu consacrato da parte dell’
arcivescovo di Benevento, futuro Papa Benedetto XIII. La cappella è costituito da
un unico ambiente rettangolare, con volte a botte e lunette; il ricco apparato
decorativo è di chiara impostazione barocca caratterizzato da colori raffinati sulla
gamma degli azzurri. Volute ed angeli rappresentano gli elementi distintivi e di
pregio della cappella.
Un simile gioiellino rischia di essere perduto, il logorio la mancanza di
manutenzione rischiano di cancellare per sempre una bellissima opera d’arte.
Per votarla al FAI basta cliccare sul link sottostante:

ragazze in cerca di un ragazzo

 

 

 

Fonte: BelvedereNews – articolo di Lucia Grimaldi

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto