49 STUDENTI AFGANI SARANNO ACCOLTI IN ATENEO GRAZIE ALL’ACCORDO TRA UNIVERSITA’, ADSU E ASSOCIAZIONE SALAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TERAMO

N.001
49 STUDENTI AFGANI SARANNO ACCOLTI IN ATENEO GRAZIE ALL’ACCORDO
TRA UNIVERSITA’, ADSU E ASSOCIAZIONE SALAM. NEL FRATTEMPO
L’UNIVERSITA’ GIA’ ACCOGLIE UNO STUDENTE ARRIVATO
DALL’AFGHANISTAN.
Teramo10 dicembre 2021 – L’Università di Teramo è pronta ad accogliere e iscrivere 49 studenti
afgani – 20 donne e 29 uomini – grazie al canale umanitario frutto di una convenzione quadro tra
l’Ateneo, l'Azienda per il Diritto allo Studio Universitario (ADSU) e la ONG Salam all’interno
del progetto “Roshana”, di cui è referente per l’Università di Teramo la docente Fiammetta
Ricci.
L’accordo, che sigla una nuova opportunità di studio e di vita per i 49 studenti afgani, è stato
firmato dal rettore Dino Mastrocola, dal presidente dell’Adsu Vincenzo Di Giacinto e dalla
presidente dell’Associazione Salam Simona Fernandez.
La convenzione prevede per i 49 studenti afgani l’iscrizione a una delle lauree triennali
dell’Università di Teramo, l'esenzione totale dalle tasse, un servizio di tutoraggio per ogni studente,
iniziative di sostegno allo studio e di integrazione.
Nel frattempo l’Università di Teramo ha già accolto e iscritto al 1° anno del corso di laurea in
Biotecnologie uno studente afgano, Karimi Mohammad Aref, arrivato attraverso un canale
umanitario attivato dal Ministero degli esteri italiano e dalla CRUI (Conferenza rettori università
italiane) International.
L’ADSU, inoltre, ha riaperto i termini per le domande delle borse di studio 2021-2022 da assegnare
esclusivamente a favore di studentesse e studenti provenienti dall’ Afghanistan. Si tratta di misure straordinarie per garantire ai giovani afgani una concreta possibilità di uscita da uno stato di pericolo e di minaccia e di sostegno per il percorso di studi universitari a Teramo.
accordo quadro è la prima fase del Progetto “Roshanak” della Ong.Salam, che prevede un ampio e
articolato percorso progettuale di accoglienza e integrazione nel territorio teramano dei richiedenti
asilo afghani e che “richiede il supporto e la collaborazione di molti altri partner, enti, istituzioni e
cittadini per una sua piena realizzazione”.

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto