Ritratto di donna di Milena Sgambato. Sabato il vernissage

La galleria Centometriquadri Arte Contemporanea è lieta di annunciare l’apertura, il giorno 19 marzo 2022 alle ore 11, della mostra personale Ritratto di donna (con mascherina) di Milena Sgambato, a cura di Marco Izzolino.

In questa mostra l’artista presenta una serie di dipinti che sono parte della sua produzione degli ultimi tre anni. Alcune opere sono state realizzate poco prima dell’inizio del primo lockdown, quando lItalia intera è stata costretta a fermarsi e i suoi abitanti hanno dovuto auto-confinarsi nelle proprie abitazioni; un periodo in cui per diversi mesi le istituzioni museali, i luoghi della cultura, e in generale tutte le attività aperte al pubblico, sono rimasti chiusi. 

La pittura di Milena Sgambato documenta la rapida trasformazione dell’Italia e degli italiani in poco più di due anni. Attraverso il filtro della sua pittura, che gioca con l’ambiguità ed il sogno, l’artista descrive la metamorfosi che l’umanità ha subito nel nostro paese, prima degli altri nel cosiddetto “mondo occidentale”. L’esser costretti ad incontrare amici, parenti e colleghi solo attraverso uno schermo per tre mesi, poi ancora per due, poi a poter uscire soltanto indossando delle mascherine – nascondendo buona parte dei sentimenti espressi dal viso – a non potersi abbracciare, toccare, baciare, a chiedersi continuamente “come dobbiamo salutarci?”, a non sapere se offrire il gomito, il pugno, il semplice sorriso cogli occhi…

Era tanto tempo che la società italiana non aveva una trasformazione così repentina come negli ultimi due anni. Si tratta di cambiamenti ancora fragili; non sappiamo se saranno permanente o svaniranno come in un sogno. Milena Sgambato affronta diverse tematiche che hanno a che fare con questi cambiamenti: il modo in cui comunichiamo, in cui abbiamo un contatto fisico, in cui rappresentiamo il nostro corpo e la nostra fisicità, il modo in cui consideriamo la diversità di genere o la nostra responsabilità nel cambiamento climatico…

Si tratta di una situazione, quella in cui si trovano gli italiani, che sembra ancora surreale; e la pittura, la pittura sfumata/sfocata dell’artista, è il medium perfetto per rappresentare questa atmosfera di sospensione tra sogno e realtà. Può essere la realtà, ma sembra che tutto nasca da un sogno!

Il sogno di Milena Sgambato è il sogno di chi, trovandosi costretto in un appartamento di città, ha sognato di poter essere – in compagnia di altri, del proprio amore, dei propri amici o dei propri cari –presso un fiume” in ambiente naturale; di poter dimenticare che la nostra vita è ormai dominata dalla tecnologia, della quale non possiamo più fare a meno, e dalla globalizzazione, che ci rende tutti interdipendenti, gli uni agli altri; due cose che hanno forse causato (direttamente o indirettamente) la pandemia. Dimenticare e vivere semplicemente, nella natura.

By this river (“presso questo fiume”, da una canzone di Brian Eno) è non a caso il titolo della serie di opere che costituisce il corpus principale di questa mostra – tutta realizzata tra 2020 e 2022. Una serie di dipinti che può essere considerata fortemente sperimentale, se paragonata alla produzione precedente dell’artista. Milena Sgambato vi ha infatti introdotto nuovi elementi stilistici come ad esempio il contorno del dipinto non-finito o la trasparenza di alcuni soggetti in relazione diretta con altri decisamente più opachi. 

Non vi è chiarezza se si stia rappresentando la realtà o il sogno; la situazione che abbiamo vissuto è stata talmente paradossale che è sembrato quasi di essere improvvisamente entrati in un racconto di Jose Saramago!

Il titolo, in evidente opposizione con il soggetto dell’opera scelta per dare immagine alla mostra, vuole fare riferimento al fatto che la trasformazione dell’Italia ha avuto inizio proprio dal cambiamento di significazione di alcuni termini linguistici come ad esempio quello di “mascherina”.

OPENING

Sabato 19 marzo 2022 – ore 11

LUOGO

Centometriquadri Arte Contemporanea

Via Carlo Santagata, n.14 – Santa Maria Capua Vetere CE

TITOLO

Ritratto di donna (con mascherina)

ARTISTA

Milena Sgambato

CURATORE

Marco Izzolino

DURATA

dal 19 marzo al 23 aprile 2022

CATALOGO

Sarà presentato al finissage della mostra, con foto in situ delle opere

MILENA SGAMBATO – BIO BREVE

Milena Sgambato vive e lavora a Milano. Nel 2008 consegue il Diploma Accademico in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano. Dal 2011 al 2022 le sue opere sono state esposte in molti Musei e Gallerie d’Arte Contemporanea: E23 Gallery (Napoli), Art’s events, Torrecuso (Benevento), Costantini Art Gallery (Milano), Ufofabrik, Moena (Trento), Circoloquadro (Milano), Spazio Oberdan (Milano), Gare 82 Gallery (Brescia), Torre di Markellos, (Aegina) Grecia. Isorropia Homegallery (Milano), Bianchi Zardin Contemporary Art (Milano),  Museo Luigi Varoli  Cotignola  (Ravenna), Centomentriquadri  Arte  Contemporanea, Santa Maria Capua Vetere  (Caserta), San Sebastiano Contemporary / Casa Bramante ( Siracusa).  

Nel 2021 le sue opere sono state esposte al Museo di Arte Contemporanea di Caserta.

Nel 2019 realizza un’opera pubblica per il comune di Milano.

Dal 2018 una sua opera è esposta in permanenza presso il Museo di Arte Contemporanea dell’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli”.

Nel 2013 le sue opere sono state esposte al Museo di Arte Contemporanea “Arcos” di Benevento.

Nel 2011 è stata una delle artiste della 54° Biennale di Venezia (Regione Campania) per il Padiglione Italia.

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto