“Miracoli e Rivoluzioni” in uscita il nuovo disco dei FOJA.

Venerdì 8 aprile esce “Miracoli e Rivoluzioni” il nuovo disco dei FOJA. È l’album della maturità artistica di questa band, napoletana per nascita, lingua e passione, ma aperta al mondo per vocazione. Dodici tracce dove i “Miracoli” e le “Rivoluzioni” scandiscono lo svolgersi di un disco che si muove con temperamenti diversi su binari che vanno dal rock al blues, alla canzone d’autore, all’elettronica, alle incursioni rap, a ballate acustiche e cavalcate up-tempo elettriche, con testi che raccontano storie di alienazione e di riscatto, di dolore e di necessità di rivoluzione di noi stessi e infine di Amore, quello vero, universale, a fare da sfondo a un lavoro corale e magnetico.

I Foja sono fra i principali esponenti di un nuovo sound che, partendo da un forte legame con la tradizione folk napoletana, si arricchisce di contenuti e suoni contemporanei. Hanno realizzato tre album in studio e partecipato a diverse colonne sonore di lungometraggi di animazione, fra cui spiccano le canzoni realizzate per “L’Arte della felicità” e “Gatta Cenerentola”, entrambe candidate al David di Donatello come migliore canzone originale. Hanno suonato al Teatro San Carlo, diretti da Franco Dragone del Cirque du Soleil, e portato seimila persone a Castel Sant’Elmo. Vantano collaborazioni con artisti internazionali come Pauline Croze, La Pegatina, Shaun Ferguson, Weslie, Black Noyze, Alejandro Romero.

In questo ultimo lavoro sono molte le collaborazioni con ospiti che hanno condiviso con i Foja il miracolo di un frammento, di una scintilla creativa: Enzo Gragnaniello, voce e anima inconfondibile, presente in una profondissima “’Nmiezo a Niente”; Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti, voce e autorevolezza nell’ironica e riflessiva “A cosa stai pensando?”; Clementino, che mette il suo flow al servizio di una ballad struggente come “Santa Lucia”; il pianoforte di Lorenzo Hengeller che libera dieci dita cariche di swing nell’intensa “Stella”; la poesia di Alessio Sollo ne “L’Urdema Canzone”; Alejandro Romero, guest internazionale nella rilettura in napoletano di un classico come “A mano ‘e D10S”, dedicato anima cuore e bandoneón a Diego Armando Maradona, alla sua rivoluzione sportiva e umana.
E infine Alessandro Rak e le sue illustrazioni, la genialità poetica di storie come “Yaya e Lennie – The Walking Liberty”, il lungometraggio di animazione della Mad Entertainment da cui è tratta “Duje comme nuje”, canzone dell’amore assoluto inserita nella colonna sonora dell’ultima fatica del regista napoletano, legato al leader dei Foja Dario Sansone da amicizia e collaborazione decennale. Il brano è candidato ai David di Donatello 2022 nella categoria ‘Miglior Canzone’.

“Miracoli e Rivoluzioni” è sensibilità, impegno, passione allo stato puro, un progetto che consegna un immaginario che va solo vissuto, con quella libertà e creatività che fanno dei Foja una delle band napoletane più importanti degli ultimi venti anni, autori di una rivoluzione stilistica che ha elevato la nuova musica napoletana mettendola in relazione con i suoni dell’oggi e la visione del domani.

Link al videoclip del brano ‘Addò se va’: https://www.youtube.com/watch?v=QlgTjj6-pLo

Link al videoclip del brano ‘Tu’: https://www.youtube.com/watch?v=kDe_7pcdDuc

Link al videoclip del brano ‘A mano ‘e D10S’ feat. Alejandro Romero:

Link al videoclip del brano “Duje Comme Nuje’: https://www.youtube.com/watch?v=Su0hg5ggozo

I FOJA DESCRIVONO “MIRACOLI E RIVOLUZIONI”

“Miracoli e Rivoluzioni” è un disco che ha attraversato tante difficoltà prima di arrivare alla sua forma definitiva, ne siamo orgogliosi perchè è venuto fuori come l’avevamo immaginato: un album che fosse l’avanzamento del nostro suono folk spingendolo verso nuove contaminazioni, un’opera sincera che mettesse l’Arte al centro della questione e non le dinamiche contemporanee legate a dati e numeri, che non provasse a dare risposte ma a far porre domande. E’ un disco girovago, perchè figlio di un nuovo modo di produrre musica per noi, non ha avuto fissa dimora, si è composto nel tempo e nello spazio cercando la sua anima completa, la sua versione finale, ha saputo aspettare vivendo la nostra distanza fisica da lockdown come un punto di svolta e non come una debolezza. E’ il componimento che più somiglia alla nostra città sempre in bilico tra il sovrannaturale del miracolo e il bisogno di rivoluzione”.

FOJA – MIRACOLI E RIVOLUZIONI – TRACKLIST

01 – Nunn’e’ ancora fernuta
02 – Duje comme nuje
03 – A cosa stai pensando? feat. Davide Toffolo
04 – Santa Lucia feat. Clementino
05 – ‘Na cosa sola
06 – Stella feat. Lorenzo Hengeller
07 – Pe’ te sta’ cchiu’ vicino
08 – Addo’ se va
09 – Tu
10 – ‘A mano ‘e D10S feat. Alejandro Romero
11 – ‘Nmiezo a niente feat. Enzo Gragnaniello
12 – L’urdema canzone

Credits:

Prod. Artistica: Dario Sansone, Luigi Scialdone e Daniele Chessa, eccetto “‘A mano ‘e D10s” di Luigi Scialdone
Mastering: Stefano Formato

Etichetta: Full Heads
Edizioni musicali: Graf Srl
Produzione Esecutiva e management: Luciano Chirico edizionigraf@gmail.com
Illustrazioni: Alessandro Rak
Progetto Grafico: Giuseppe Boccia

Booking – Gabriele Fiorentino – booking@fullheads.it
Ufficio Stampa e promozione: Big Time -pressoff@bigtimeweb.it
Ufficio Stampa Full Heads: Giulio Di Donna – giulio@hungrypromotion.it

Dario Sansone suona chitarre Marvit

MIRACOLI E RIVOLUZIONI – GUIDA ALL’ASCOLTO

I Miracoli, come l’amore, vanno oltre la comprensione umana, hanno a che fare con il sovrannaturale, le Rivoluzioni, interiori e non, invece richiedono l’intervento dell’uomo per trasformare gli eventi.
“Miracoli e Rivoluzioni” è un disco con due anime, due atti in cui si indagano tematiche legate alla sfera sentimentale da un lato e questioni esistenziali e sociali dall’altro, miscelando tradizione e modernità musicale.
Ogni canzone ha un suo vestito realizzato su misura, un suo sound, che rende l’album un mix di rock, blues, canzone napoletana classica, pop con incursioni elettroniche senza mai tradire l’identitá della band e la forma canzone.

Ogni giorno è un Miracolo.
Ogni giorno può essere una Rivoluzione.

NUNN’E’ ANCORA FERNUTA
Un inno alla speranza ma anche un’amara analisi di un’umanità indebolita da se stessa. Una canzone che narra l’egoismo di una società che dovrebbe rimanere più unita amando di più la propria terra. Brano energico e riflessivo impreziosito dalla Lira Pontiaca di Michele Signore della Nuova Compagnia di Canto Popolare.

DUJE COMME NUJE
È la celebrazione dell’amore senza genere, delle anime affini che resistono al tempo e alla superficialità, della complicità senza secondi fini. Duje comme nuje sono un padre e un figlio, due amiche inseparabili, due amanti, due fratelli, sono un cane e il suo amico umano, una nonna e il suo nipote, sono tutte le persone che si “bastano”, si proteggono e battagliano fianco a fianco, sono i protagonisti del film di animazione “Yaya e Lennie – The walking liberty” in cui la canzone è parte della colonna sonora.

A COSA STAI PENSANDO? feat. Davide Toffolo
Riflessione ironica e tagliente sulla vita social che ci rende sempre più connessi ma al contempo più distanti, il rock up-tempo della band viene supportato dalla voce e dalle parole di Davide Toffolo leader della storica band “Tre allegri ragazzi morti”.

SANTA LUCIA feat. Clementino
Struggente ballad dallo storytelling romantico. Lucia è una donna che resiste, combatte, ama e perdona. Suoni moderni e canzone classica napoletana supportata dall’incursione del rapper Clementino.

‘NA COSA SOLA
Nell’epoca della grande globalizzazione ogni nostra azione corrisponde ad una reazione anche a distanza di chilometri, nella modernità abbiamo dimenticato quanto i nostri destini siano collegati; ‘Na cosa sola esplora queste argomentazioni galleggiando su sonorità tipicamente brit.

STELLA feat. Lorenzo Hengeller
Intensa ballata a cuore aperto, l’amore raccontato con gli occhi di chi vive l’abbandono immerso nel dolore e nel ricordo. Il piano di Lorenzo Hengeller spruzza jazz sull’animo folk della band.

PE’ TE STA’ CCHIU’ VICINO
Brano con l’anima della musica classica napoletana, arrangiamento minimale ad esaltare la potenza delle parole. Arriva un momento in cui per farsi del bene bisogna allontanarsi; anche questo è amore. Canzone presente nella colonna sonora di “Yaya e Lennie – The walking liberty” in un’inedita versione cantata da Ilaria Graziano.

ADDO’ SE VA
Un brano figlio del proprio tempo, un tempo confuso e convulso.
Il pezzo, dal sapore post-blues condito da incursioni psichedeliche, è un invito alla riflessione senza pretese risolutive che trova nel mantra finale “comme ‘a vuò ‘a vita toia?” il suo manifesto.

TU
Racconta il ritrovarsi di due anime dopo la distanza, una canzone d’amore appassionato dal sound moderno ma dalle chiare radici classiche. Il seiottavi tipico della musica anni ’50/’60 americana si sposa con la lingua napoletana.

‘A MANO ‘E D10S feat. Alejandro Romero
“‘A mano ‘e D10s” è l’incontro tra due anime gemelle Napoli e Buenos Aires, legate a distanza dal proprio idolo rivoluzionario, e da suoni passionali. in questa canzone il bandoneon, il bombo leguero incontrano mandolino e tammorra, il canto napoletano e quello argentino a testimonianza che Maradona non muore, la sua storia non finisce, suona, abbattendo distanze e differenze.

‘NMIEZO A NIENTE feat. Enzo Gragnaniello
Canzone profonda come il mare è un viaggio sotterraneo nelle nostre coscienze, una riflessione sulle nostre effimere necessitá, sull’infanzia tradita, sulla eterna migranza delle anime. La band è accompagnata dalla voce ruvida come la pietra lavica di Enzo Gragnaniello, cantore dell’immateriale, poeta della nostra cittá a cui è legata da una linea di sangue musicale dove tradizione e sperimentazione si incontrano.

L’URDEMA CANZONE
Meltin pot musicale che attinge alla canzone classica napoletana, al beat degli anni ‘60 e al pop anni ‘80. Testo amaramente ironico realizzato da Alessio Sollo (The Collettivo, Sol-Do).

FOJA – BIO BREVE

I Foja nascono nel 2006. Hanno all’attivo tre album in studio, ‘Na Storia Nova, Dimane Torna ‘O Sole, e ‘O Treno Che Va. Con gli ultimi due ottengono un posizionamento nella cinquina finale delle Targhe Tenco nella categoria miglior album in dialetto. Girando l’Italia per anni, hanno calcato palchi prestigiosi, registrando sempre il sold-out, tra cui quelli del Teatro di San Carlo con uno show diretto da Franco Dragone (Cirque du Soleil), dell’Arena Flegrea con uno speciale spettacolo che ha unito musica e illustrazioni dal vivo, del Cortile della Reggia di Capodimonte, del Palazzo Reale e di Castel Sant’Elmo a Napoli davanti ad un pubblico di oltre seimila persone.
La loro musica è stata utilizzata con successo in diversi film come L’arte della felicità (EFA European Film Award) e Gatta Cenerentola, ottenendo la candidatura per la miglior canzone originale sia al David di Donatello con i brani “’A malia” e “A chi appartieni”, che ai Nastri d’Argento con “’A malia”.
Dal 2018 hanno inizio collaborazioni discografiche con artisti internazionali (Pauline Croze, La Pegatina, Shaun Ferguson, Weslie, Black Noyze, Alejandro Romero). Nel novembre del 2018 registrano il tutto esaurito nelle date del loro Tour Europeo nei migliori club delle principali capitali e, nel 2019, volano oltreoceano per il loro Tour Canadese e Statunitense tra club e grandi teatri.
Nel 2020 chiudono il loro primo decennio di attività discografica con lo speciale cofanetto “Dieci” che raccoglie l’intera produzione, compresi diversi brani fuori album e un inedito.

Nel 2021 escono in contemporanea due nuovi singoli, “ADDÒ SE VA” e “TU”, primi segnali del nuovo progetto discografico.
Nel mese di giugno è stata rilasciata ’A Mano ’e D10S” versione in napoletano di “(INRI) La mano de Dios” canzone scritta da Alejandro Romero e dedicata a un campione senza tempo, Diego Armando Maradona.
Del brano è stato pubblicato anche il videoclip con la regia di Michel Liguori e la produzione di Anartica Film, girato in parte all’interno dello stadio Ex San Paolo ora Stadio Diego Armando Maradona.
A fine ottobre esce “Duje comme Nuje”, singolo e video presente nella colonna sonora di “Yaya e Lennie – The Walking Liberty”, nuovo film di animazione della Mad Entertainment diretto da Alessandro Rak e di cui Dario Sansone, leader dei Foja, è anche aiuto regista, direttore artistico e autore delle musiche insieme a Alessandro Rak e Enzo Foniciello.

L’8 aprile 2022 esce il nuovo album dal titolo “Miracoli e Rivoluzioni”.

SOCIAL UFFICIALI:
INSTAGRAM
https://www.instagram.com/fojaofficial/
FACEBOOK
https://it-it.facebook.com/FojaOfficial/
YOUTUBE
http://www.youtube.com/fojaofficialchannel

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto