Il sindaco De Filippo: “Sulle villette abbiamo fatto molti investimenti e proseguiremo in questo anno”

Maddaloni – Non ci sta il sindaco De Filippo. La sua amministrazione non può essere individuata come responsabile unica del degrado delle ville comunali. La sporcizia la creano cittadini incivili e indifferenti alle regole.

Gli abbiamo chiesto allora: “Perché non mettere la sorveglianza in queste villette?” Ci stiamo lavorando – ha risposto – sono servizi che hanno un costo e Maddaloni non è una città che gode di buona salute economica. Quello a cui stiamo lavorando per ora è il rifacimento dell’impianto elettrico nella villa di via Appia e l’impianto idrico nella villa centrale di piazza don Salvatore d’Angelo, in modo da attivare i servizi igienici e la fontana. La mia amministrazione ha già investito tanto nelle ville comunali con l’installazione di giostrine nuove per i bambini, e stiamo continuando sfruttando le risorse economiche che abbiamo. Chiaro è che la collaborazione dei cittadini per tenerle pulite sarebbe un valore aggiunto che farebbe bene a tutti, in primis ai bambini e agli anziani, primi fruitori di questi spazi. 

 

Foto in copertina di Lucia Grimaldi

 

QR Code

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto